Un’idea ….culturale

libri autobus

Encomiabile iniziativa promossa da Emil Boc sindaco di una cittadina nel nordovest della Romania: il primo cittadino del comune di Cluj-Napoca ha accolto la proposta avanzata da Victor Miron, un appassionato lettore che, per incoraggiare l’amore per la lettura tra i suoi concittadini, ha suggerito di non far pagare il biglietto sui mezzi sui mezzi di trasporto pubblico alle persone che avrebbero utilizzato il tempo del tragitto per leggere. Per questo a giugno, per una settimana, i cittadini che leggevano un libro durante il tragitto in autobus non dovevano pagare il biglietto.
Una differenza notevole rispetto a ciò che avviene in Italia dove, vista l’incapacità di far rispettare l’obbligo del pagamento del biglietto, il ministro Del Rio, nella riforma del trasporto pubblico locale del Consiglio dei ministri, ha previsto, tra l’altro, l’utilizzo di guardie giurate e vigilantes (anche di società private) al posto dei controllori. Ma non basta: la norma prevede che «il ministero dell’Interno metta a disposizione agenti ed ufficiali con qualifica di Polizia giudiziaria a supporto degli agenti accertatori» a carico dell’ente richiedente e che i dati dei trasgressori e gli importi evasi vengano trasmessi all’Agenzia delle Entrate per le dovute sanzioni…..

E poi c’è chi si ostina a dire che si è tutti europei…..

C.Alessandro Mauceri

foto Shutterschock

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...