Scandalo Volkswagen: atti dell’inchiesta spariscono….

images

 

Lo scandalo Volkswagen si colora sempre di più di particolari che cozzano con l’immagine che per decenni la Germania ha diffuso di sé stessa.

Pochi giorni fa una funzionaria della regione della Bassa Sassonia ha reso noto che, dagli uffici pubblici, sarebbero spariti documenti contenenti informazioni relative al procedimento in corso nei confronti della casa tedesca. Una cosa anomala tanto più che il governo regionale è azionista di spicco della Volkswagen (e, quindi, potrebbe essere coinvolta nello scandalo).

Le autorità locali hanno cercato di sminuire la rilevanza del fatto affermando che “Lo smarrimento degli atti è irritante ma non è un gran problema. Non si tratta di documenti confidenziali o segreti. Non c’erano atti del consiglio di sorveglianza” della Volkswagen.

Diversa l’opinione del giornale tedesco Bild per il quale gli atti “smarriti” riguardavano alcuni aspetti giuridici dello scandalo emissioni. Bild ha avanzato l’ipotesi che tra questi potevano trovarsi anche atti del consiglio di sorveglianza della Volkswagen dai quali emergerebbe un coinvolgimento pubblico nella vicenda che si fa più intricata ogni giorno che passa (ormai, ad essere coinvolti in pratiche non molto diverse da quelle adottate dalla casa tedesca per superare i controlli sulle emissioni pare fossero quasi tutti i maggiori marchi mondiali).

La procura di Hannover, in seguito alla sparizione, ha avviato un’indagine contro ignoti per furto e ha già provveduto ad interrogare dipendenti e funzionari della sede di Hannover degli uffici pubblici.

E mentre in Germania (e in molti altri paesi del mondo) la vicenda Volkswagen continua a sollevare molti dubbi, in Italia, il Presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, nel corso di un incontro con le commissioni Ambiente e Attività produttive di Montecitorio, ha ribadito che “la vicenda Volkswagen va vista per quello che realmente è: una frode”.

C.Alessandro Mauceri

Tag

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...