Archivi categoria: FREDDURE

La freddura del giorno

SAPETE CHE LAVORO FA PER UN ARTTIGIANO DI BASSA STATURA  A CUI PIACE COSTRUIRE I MOBILI?

IL FALE”GNOMO”……

By Giorgio Mauceri

freddura

Annunci

Babbo Natale è in bolletta….

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Finita l’estate, è tempo di cominciare a pensare al Natale. Sono molti i bambini che ancora credono in Babbo Natale e che non vedono l’ora di inviargli le loro letterine sperando di essere accontentati e di trovare sotto l’albero i regali desiderati.

Molti di loro però, quest’anno, potrebbero rimanere delusi: il villaggio di Santa Claus (che come tutti sanno si trova in Finlandia non lontano da Rovaniemi), potrebbe chiudere i battenti. Anzi per essere precisi pare che per santa Klaus esista un serio rischio di fallimento: a causa del sensibile calo delle presenze (soprattutto russe), pare che Babbo Natale sia indietro con il pagamento delle imposte e l’erario finlandese gli ha concesso solo pochi giorni per pagare le tasse arretrate (che ammonterebbero a 200mila euro). Jarmo Kariniemi, amministratore delegato del villaggio, si è detto fiducioso e spera che sulla dimora di Babbo Natale non sia stata detta l’ultima parola.

C.Alessandro Mauceri

 

E’ IN GIOCO LA VITA DEI MARO’….

 

foto: kikapress
foto: kikapress

Ormai la vicenda di Salvatore Girone e Massimiliano Latorre, i due marò italiani accusati in India di aver ucciso due pescatori durante un’azione antipirateria al largo della costa del Kerala, ha raggiunto, per i governi che in questi anni si sono succeduti e per tutti gli italiani, livelli di ridicolo che vanno oltre l’immaginabile.

La storia è diventata addirittura un videogame “Marò Slug-The Game”, che vede come protagonisti proprio i due militari italiani. La presentazione è “I due marò sono appena evasi. Riuscirai a farli tornare in Italia?”. Scopo del gioco, infatti, sarebbe quello di fare rientrare in patria i marò, appena evasi, ai quali sono stati assegnati nomi diversi (ma con poca fantasia: Girone è stato chiamato Big Round e Latorre The Tower (ovvero le traduzioni in lingua inglese dei cognomi originali).

Nessuno del governo ha commentato la novità. Unico a farlo è stato il delegato della Marina militare Vito Alò che ha sottolineato che “il mestiere del fuciliere di Marina non è un gioco” e che “questa vicenda è stata fin troppo strumentalizzata, non darei risalto alla notizia per una storia che vede coinvolte le vite di due intere famiglie e l’intero Paese”.

C.Alessandro Mauceri